La nostra Azienda

 

Adagiata sui colli di ziano e fondata nel lontano 1876,l'azienda ha da sempre prodotto vini tipici dei nostri colli aumentando con il passare degli anni, la superficie vitata attualmente di circa 10 HA. Nel 2004, è stata realizzata la nuova sede enologica, e l'incorporamento di nuove tecnologie tra cui un nuovo nastro monoblocco imbottigliatore, che permette tutt'ora di realizzare ottimi vini sfusi e bottiglie adeguate alle richieste odierne in termini di qualità enologica.

L'azienda è completamente a gestione familiare,e si avvale di manodopera solo per la fase di raccolta delle uve tutt'ora completamente effettuata a mano. Le uve rosse rimangono in macerazione per un periodo nn superiore ai 3-4 giorni questo consente d realizzare vini morbidi nonostante le gradazioni elevate tipiche della zona. Per le bianche, ci si affida alla spremitura soffice effettuata con una pressa-polmone che consente di separare immediatamente il mosto pulito dalle bucce cosentendo di esaltare gli aromi tipici e delicati dei vini bianchi. L'intero processo di vinificazione, lavorazione, e imbottigliamento, sono supervisionati da uno studio enologico fidato.

Un attenzione particolare, che da sempre ci contraddistingue, riguarda l'ambiente: infatti, con l'adozione della LOTTA INTEGRATA, metodo teso ad evitare il più possibile l'uso di pesticidi e l'impiego di metodi   agronomici tradizionali, abbiamo voluto rimarcare la nostra tendenza di salvaguardia della natura.

 

Peculiarità dei nostri vini

 

Colli Piacentini Barbera
Zona di produzione
La zona di produzione delle uve Barbera D.O.C., comprendente le vallate della Val Tidone, Val Trebbia, Val Nure e Val d'Arda.

Scheda tecnica
Il vino è ottenuto da uve dell'omonimo vitigno, con una produzione massima di 13 ton. per ettaro ed una resa in vino non superiore al 70%.

Colore: Rosso rubino
Odore: Vinoso, caratteristico
Sapore: Secco o abboccato, sapido, leggermente tannico, tranquillo o vivace
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50%
Temperatura di servizio: 16° C 

È prevista la tipologia «frizzante».
Si accompagna a paste asciutte, primi e sughi, bolliti e carni bianche. 

Colli Piacentini Bonarda
Zona di produzione
La zona di produzione delle uve Bonarda D.O.C. comprende le vallate della Val Tidone, Val Trebbia, Val Nure e Val d'Arda.

Scheda tecnica
Il vino è ottenuto da uve della varietà «Bonarda piemontese» o «Croatina con una produzione massima di 13 ton. per ettaro ed una resa in vino non superiore al 70%.

Colore: Rosso rubino, a volte intenso
Odore: Caratteristico, gradevole
Sapore: Secco o abboccato o amabile o dolce, leggermente tannico, fresco, tranquillo o vivace
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,50%
Temperatura di servizio: 18° C

È prevista la tipologia «frizzante».
Si accompagna a minestre; se «dolce», particolarmente indicato con le fragole e la pasticceria.

Colli Piacentini Gutturnio 
Zona di produzione
La zona di produzione delle uve del Gutturnio è suddivisa in cinque comprensori siti in Val Tidone, Val Luretta, Val Trebbia, Val Nure, Val Chiavenna, Val Chero, Val d'Arda e Stirone.
La zona di produzione delle uve del Gutturnio è suddivisa nei tre comprensori antichi, siti in Val Tidone, in Val Nure e nelle valli del Chero e dell'Arda e comprende i territori collinari dei comuni di Ziano Piacentino e parzialmente quelli di Pianello V.T., Borgonovo Val Tidone, Castel San Giovanni, Nibbiano, Agazzano, Piazzano, Gazzola, Vigolzone, Rivergaro, Ponte dell’Olio, Castell'Arquato, Carpaneto, S. Giorgio P.no, Gropparello, Alseno, Lugagnano Val d'Arda, Vernasca fino ad un'altitudine massima di 350 m.s.l.m.

Scheda tecnica
Il vino è ottenuto dalle uve dei vitigni di «Barbera» dal 55 al 70%, e di «Croatina» (localmente detta «Bonarda») dal 30 al 45%.

Colore: Rosso rubino brillante di varia intensità
Odore: Vinoso, caratteristico
Sapore: Secco o abboccato, fresco, giovane, tranquillo o vivace
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00%
Temperatura di servizio: 18° C

La tipologia «frizzante» è prevista.

Colli Piacentini Gutturnio Superiore 
Zona di produzione
Per le zone di produzione si rimanda a quanto indicato per le tipologie Gutturnio 

Scheda tecnica
Il vino è ottenuto dalle uve dei vitigni «Barbera» e «Bonarda» nella produzione tradizionale con una produzione massima di uva per ettaro di 10 ton. e una resa in vino non superiore ai 70 ettolitri per ettaro.

Colore: Rosso rubino intenso
Odore: Leggermente vinoso
Sapore: Secco, tranquillo, fine, di corpo
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 12,00%
Temperatura di servizio: 19-20° C

Ottimi con formaggi e carni rosse scelte e di maiale.

Colli Piacentini Chardonnay
Zona di produzione
La zona di produzione delle uve Chardonnay D.O.C. è quella delimitata dai confini dei «Colli Piacentini», comprendente le vallate della Val Trebbia, Val Nure, Val d'Arda e Val Tidone.

Scheda tecnica
Il vino è ottenuto dalle uve dell'omonimo vitigno, con una produzione massima di 10 ton. per ettaro ed una resa in vino non superiore al 70%.

Colore: Giallo paglierino con sfumature verdognole
Odore: Gradevole, fine, fruttato
Sapore: Secco o abboccato, armonico, fresco, tranquillo o vivace
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00%
Temperatura di servizio: 10° C

Sono previste le tipologie «frizzante» È adatto in molte occasioni, principalmente con antipasti, piatti freddi, minestre, carni bianche e pesce. 

Colli Piacentini Malvasia
Zona di produzione
La zona di produzione delle uve Malvasia di Candia D.O.C. è quella collinare e montana a sud del 45° parallelo, comprendente le vallate della Val Tidone, Val Trebbia, Val Nure e Val d'Arda.

Scheda tecnica
Il vino è ottenuto da uve della varietà «Malvasia di Candia aromatica». La produzione di uva non può superare le 13 ton. per ettaro e la resa in vino massima è del 70%.

Colore: Paglierino o paglierino scarico
Odore: Aroma caratteristico, anche intenso
Sapore: Secco o abboccato o amabile o dolce, aromatico, fresco, tranquillo o vivace
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 10,50% vol.
Titolo alcolometrico volumico svolto minimo (per tipologia dolce): 5,50% vol.
Temperatura di servizio:10° C per il tipo “secco” e circa 7°C per il tipo “amabile” e “dolce”

Da bersi in giovinezza. Il tipo «secco» può abbinarsi agli antipasti, alle minestre, alle carni bianche delicate ed al pesce. La versione «amabile» è consigliata specialmente con formaggi dolci; il tipo «dolce» si abbina ai dessert.

Colli Piacentini Ortrugo
Zona di produzione
La zona di produzione delle uve Ortrugo D.O.C. è solamente quella collinare, esclusivamente nel territorio dei «Colli Piacentini». Comprende le vallate della Val Tidone, Val Trebbia, Val Nure e Val d'Arda.

Scheda tecnica
Il vino è ottenuto dalle uve dell'omonimo vitigno per almeno il 90% e da altre uve di analogo colore di varietà raccomandate o autorizzate nella provincia di Piacenza escluso quelle aromatiche, con una produzione che non può superare le 12 ton. per ettaro e una resa in vino massima del 70%.

Colore: Paglierino chiaro tendente al verdognolo
Odore: Delicato, caratteristico
Sapore: Secco o abboccato, retrogusto amarognolo, tranquillo o vivace
Titolo alcolometrico volumico totale minimo: 11,00%
Temperatura di servizio: 10° C
E gradevole come aperitivo. Si abbina con antipasti, carni bianche, pesce, minestre in brodo, formaggi non molto saporiti.